Newsletter

Certificazione di qualità

 


Certificate No:

AJAEU/11/12489

Reg No 273
Metasalute : fondo assistenza sanitaria settore metalmeccanica ed installazione impianti
Scritto da Area Job
Mercoledì 01 Febbraio 2012 09:10
PDF Stampa E-mail

Importante novità in materia di assistenza sanitaria integrativa è intervenuta nei mesi scorsi attraverso l’istituzione del Fondo MétaSalute per i lavoratori e lavoratrici dipendenti del settore metalmeccanica ed installazione impianti industria.

In data 21 novembre 2011, in attuazione di quanto previsto dal “Protocollo per la costituzione del Fondo di assistenza sanitaria” di cui al C.C.N.L. del 15 ottobre 2009, le parti Federmeccanica, Assistal, Fim e Uilm hanno istituito il “Fondo nazionale di assistenza sanitaria integrativa per i lavoratori del settore metalmeccanico e installazione impianti” denominato “MétaSalute” allo scopo di riconoscere, a decorrere dal 2013, prestazioni sanitarie integrative rispetto a quelle garantite dal Servizio Sanitario Nazionale pubblico a favore dei lavoratori iscritti.


L’atto costitutivo e lo statuto, reperibili dal sito internet www.fondometasalute.it, definiscono gli aspetti operativi e le finalità del Fondo, oltre ad istituire il Consiglio di Amministrazione, il Collegio Sindacale, che provvederanno alla gestione dello stesso. L’estensione delle prestazioni anche al nucleo familiare del lavoratore aderente e il dettaglio delle prestazioni garantite saranno definite nei prossimi mesi.


Le aziende appartenenti al settore metalmeccanico e installazione impianti, hanno l’obbligo di versare un contributo di avvio del fondo nella seguente misura:
-    24 Euro per ciascun lavoratore in forza alla data del 31.12.2011 entro il 31.01.2012
-    24 Euro per ciascun lavoratore in forza alla data del 31.12.2012 entro il 31.01.2013

Tali contribuzioni, a carico dell’azienda sono dovute anche in presenza di altre forme di assistenza sanitaria in azienda a favore dei dipendenti e sono calcolate con riferimento ai lavoratori assunti a tempo indeterminato non in  prova, compresi gli apprendisti. Il contributo è previsto in misura piena anche per gli assunti in corso d’anno, mentre può essere riproporzionato, su base mensile o frazione di esso superiore ai 15 gg, nel caso di lavoratori che nel corso dell’anno risultino sospesi causa CIG o per ogni altra causa che comporti la non corresponsione della retribuzione.

L’adesione volontaria dei lavoratori al fondo decorrerà da Febbraio 2012.  A partire dall’anno 2013 la contribuzione a carico azienda è dovuta nella misura di Euro 2  al mese, solo per i lavoratori aderenti, i quali, a loro volta, provvederanno con un versamento di Euro 1  mensile.

Le modalità non sono ancora note, ma è ragionevolmente presumibile, che il flusso sarà gestito dall’azienda.

Gli importi versati dalle aziende costituiscono un elemento accessorio del costo del personale, quindi deducibili dal reddito d’impresa e assoggettati, ai sensi dell’art. 12 c. 4 lettera f della Legge 153/69 come modificato dal D. Lgs. 314/97, al contributo di solidarietà del 10% che deve essere corrisposto con la denuncia contributiva di Gennaio 2012, da versarsi quindi entro il 16.02.2012.

L’effettiva operatività del Fondo sarà comunque subordinata al raggiungimento della quota di 100.000 lavoratori iscritti, a seguito verifica da effettuarsi entro il mese di Settembre 2012.

Tramite accesso al sito internet www.fondometasalute.it con le credenziali già in possesso dell’azienda per il Fondo Cometa, si genera la distinta e la modulistica necessaria per l’effettuazione del versamento obbligatorio da parte dell’azienda.